5×1000 x sempre

Ridendo e scherzando possiamo dire che è sempre l’ora del 5X1000.

Sembra una banalità, ma come leggeremo più avanti, questa frase descrive proprio la realtà.  

Il 5X1000 è un particolare sistema di finanziamento degli enti non profit che recepisce risorse dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF). Qualsiasi persona fisica, che risulti debitore IRPEF, può scegliere di destinare il 5X1000 dell’imposta IRPEF a sostegno di enti non profit come Spazio Aperto.

Come? Firmando in uno dei sette appositi riquadri che figurano sui modelli Dichiarazione del Reddito e inserendo il codice fiscale 02466410236.

Se pensiamo ai tempi legati a questo dono, dobbiamo ben ricordare le seguenti date:

  • 30 Settembre 2021: scadenza per la presentazione del Modello 730 precompilato e/o ordinario – modello disponibile dal 30 di Aprile;
  • Dal 2 Maggio 2021 al 30 Giugno 2021: periodo in cui si può presentare il Modello Redditi Persone Fisiche (ex Unico), se la presentazione viene effettuata in forma cartacea per il tramite di un ufficio postale – modello disponibile dal 30 di Aprile;
  • 30 novembre 2021: scadenza da considerare se la presentazione del Modello Redditi Persone Fisiche (ex unico) viene effettuata per via telematica, direttamente dal contribuente o se viene trasmessa da un intermediario abilitato alla trasmissione dei dati.
  • 16 Marzo 2021: entro tale data chi non deve presentare le dichiarazioni citate, può donare il 5X1000 utilizzando l’apposita scheda allegata allo schema di Certificazione Unica 2021 (CU).

Firmare la destinazione del 5X1000 è importante perché, in caso di una non scelta, le imposte da te pagate restano imposte e non si trasformeranno in un aiuto concreto a Spazio Aperto o ad altri enti non profit. Se invece si firma in uno specifico riquadro senza inserire il codice fiscale, il tuo 5X1000 verrà redistribuito proporzionalmente tra tutti i soggetti beneficiari del comparto in cui hai inserito la firma. 

Se vogliamo scostarci dal livello tecnico e considerare un aspetto più filosofico e sociale, mettere una firma significa entrare nella logica del dono, significa mettere in gioco la propria persona riconoscendo il valore delle proposte dell’ente a cui si decide di donare.

Come sostiene Zamagni, economista ed accademico italiano, il principio del dono crea coesione sociale e rinforza la solidarietà.

Con le risorse che Spazio Aperto ha ricevuto negli anni, sono stati portati avanti progetti di sostegno alle persone anziane, per dare sollievo, benessere e stimolare le loro abilità residue.

Con il dono si instaura inoltre, quasi inconsciamente, un rapporto di reciprocità.

Per Spazio Aperto, la reciprocità si concretizza nell’aiutare te e la tua famiglia, oggi e domani. Infatti Spazio Aperto, raccolte le risorse, co-progetta assieme agli altri attori dei territorio, affinchè la comunità in cui vivi, lavori e gestisci la tua quotidianità, sia supportata da un welfare generativo ed inclusivo, a sostengo dei tuoi reali bisogni.

Se le nostre società sono poco strutturate e stimolanti non è perché mancano le risorse, il problema è che manca quello spirito di reciprocità che consente di valorizzare le risorse e soprattutto di metterle a frutto.

Che cosa aspetti? Metti una firma ed inserisci il codice fiscale 02466410236. Insieme possiamo fare molto. #maipiùsoli #unafirmaperspazioaperto

Maddalena Galvani – Responsabile Progettazione e Foundraising

Ti potrebbero interessare anche

Cari genitori, siamo lieti di informarVi che dal 5 NOVEMBRE al 6 DICEMBRE 2021 sono aperte le iscrizioni al MICRO NIDO COMUNALE GLI GNOMI per l’anno educativo 2021-2022 “Gli Gnomi” di Vanoni Remelli – via
È possibile per ogni cittadino scegliere di destinare una quota pari al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a sostegno di categorie di soggetti beneficiari del contributo, tra cui Organizzazioni Non Lucrative
Spettacolo di sensibilizzazione presso Villa Rizzardi – Negrar di Valpolicella. Il Comune di Negrar di Valpolicella in collaborazione con l’assessorato alla famiglia e alle pari opportunità, propone un spettacolo gratuito messo in scena dall’impresa sociale