Servizi Educativi a distanza!

A seguito dei DPCM 23 febbraio e successivi, i nostri servizi educativi rivolti a minori hanno vissuto un momento di sospensione. L’incertezza del momento, la speranza e al tempo stesso l’impossibilità di poter tornare ad una vita “normale”, in cui potersi abbracciare, giocare insieme, fare i compiti al doposcuola, ci hanno catapultati in un tempo sospeso, che però i nostri soci educatori hanno saputo trasformare in risorsa. Questo tempo sospeso è divenuto nei fatti uno SPAZIO APERTO, proprio come recita il nostro stesso nome, ovvero uno spazio virtuale, ma anche emotivo, educativo e di supporto, che non ha messo distanza, bensì aumentato la vicinanza tra le persone, tra educatori e bambini, tra Cooperativa, Enti comunali e famiglie. Tutto allo scopo di far sentire i bambini e le loro famiglie sostenuti, intrattenuti, supportati nei compiti, accompagnati da consigli pedagogici e mai soli.

Tante le iniziative portate avanti dai nostri educatori: laboratori, letture animate, sfide a colpi di creatività, molte volte anche una semplice telefonata, per dire a quel genitore, a quella famiglia, che non sono soli, che è normale sentirsi sopraffatti da tutto questo e che i servizi educativi, ci sono! Si stanno trasformando, evolvendo e adeguando, ma continueranno a perseguire gli scopi prefissati: primo fra tutti il sostegno alle famiglie!

Ultima iniziativa nata in questo spazio aperto è SPAZIO COMPITI, un supporto scolastico a distanza che stiamo attuando in molti dei Comuni in cui operiamo.

In conclusione, un GRAZIE a tutti: agli educatori per la loro grande passione e capacità di adattamento, agli Enti per lo spirito di innovazione e soprattutto alle famiglie, che hanno sempre risposto con entusiasmo ed interesse a tutte le nostre proposte!

Ecco un piccolo assaggio di quello che abbiamo fatto e che continueremo a fare in questo SPAZIO APERTO!

Ti potrebbero interessare anche

Spettacolo di sensibilizzazione presso Villa Rizzardi – Negrar di Valpolicella. Il Comune di Negrar di Valpolicella in collaborazione con l’assessorato alla famiglia e alle pari opportunità, propone un spettacolo gratuito messo in scena dall’impresa sociale
Oggi abbiamo festeggiato il pilastro della Spazio Aperto, che in questi 30 anni di cooperazione è stata non solo una grande Presidente ma anche un’oss, un’educatrice, un’ausiliaria, un’amministrativa, una smart worker e soprattutto una grande
Compilazione moduli necessari per la partecipazione agli eventi.